chi sono


Sono Barbara.
E mi piacciono le liste.
In questo preciso momento della mia vita, sono:
  1. una donna di 39 anni (e di solito non li dichiaro o ne dichiaro meno)
  2. la moglie di Matteo, mio coetaneo, con cui da 10 anni condivido vita, progetti, gioie e dolori e che è l'uomo giusto per me, sebbene io non l'avessi intuito subito, quando alle medie facevamo educazione fisica insieme
  3. la mamma a tempo pieno di Biondazzurra, una meravigliosa batman -femmina (definizione sua) di 5 anni e di Killò, uno stupefacente e coccoloso birbante di 3 anni
  4. una casalinga non efficientissima (ed è un eufemismo)
Ho:
  1. un mutuo ventennale e una casa
  2. tre alberi nel mio pezzetto di giardino, un ulivo, un ciliegio strano e un pruno
  3. una macchina da cucire fidata, a cui voglio bene e a cui sono grata
  4. montagne di stoffe, di fili, di nastri, di sbiechi, di bottoni
In me convivono, più o meno pacificamente, molte me stessa; qualcuna sembra essersi persa nel cammino, (ad esempio “dr.ssa MioCognome”), qualche altra, “Oltre Babo”, è affiorata da poco e sta maturando. A volte non è facile capire chi sono, non lo è neanche per me.

Oggi sono molto diversa da quella che ero, da quella che sono stata per 34 anni; la maternità ha stravolto completamente la mia vita e ha arricchito la mia personalità con doti, abilità e risorse che non immaginavo, così come succede a tutte.
Se mi guardo, vedo una donna allegra, pragmatica ed equilibrata ma anche una donna che parla troppo, un'estroversa intimamente riservata, una puntigliosa perfezionista che sta imparando a darsi tregua, una fastidiosa sarcastica che usa l'ironia come scudo.
A volte i miei pregi diventano difetti e i miei difetti pregi; son complessa e me ne vanto.
Quando mi ritrovo in una definizione e la indosso, mi accorgo che mi va subito stretta. Le definizioni, come gli stereotipi, servono, sono funzionali, aiutano a fare ordine, ma poi bisogna metterli in dubbio e andare oltre.
Ho trovato però una definizione che mi piace, che non dice niente e dice tutto : sono una MAMMA FATTA COSI'.

In realtà sono una DONNA FATTA COSI', e lo specifico perché l'indomito spirito femminista che in me alberga si contorce dalla rabbia, ma, nella piena consapevolezza di questo, ho i miei buoni motivi per intitolare così il mio blog, non ultimo quello di aiutare un po' i motori di ricerca che, poverini, già lavorano tanto.

La descrizione di me e della mia vita non è però ancora completa; manca un aspetto di fondamentale importanza che ho volutamente lasciato per ultimo.

Quando 5 anni fa è nata Biondazzurra, da primipara attempata con il mito della Supermamma, fra giubilo, pianti e follie varie sono diventata una mamma come tante.
Dopo 2 anni, è arrivato il nano ribelle, Killò, un bambino biondo e bello, con la SINDROME DI DOWN e una malformazione al cuoricino e, grazie a lui, io sono diventata una MAMMA SPECIALE.
Già, si usa dire così e a me va pure bene. Preferisco mamma speciale a mamma pessima.
Logicamente ci ha rivoluzionato l'esistenza.

Questa esperienza mi ha regalato e mi regala una visione particolare della vita e dell'essere mamma, mi ha costretto a una maggiore consapevolezza che si è rivelata preziosa anche nella vita di tutti i giorni.
Sono metà mamma normale, metà mamma speciale. A volte mi sento diversa ma sono uguale, a volte mi sento uguale ma poi sono diversa.
Come succede a tutti peraltro.
Sono una mamma fatta così.

Questo blog è il regalo che ho deciso di farmi per il mio prossimo 40° compleanno.
Nasce dal desiderio di ritagliarmi degli spazi e di avere un posticino tutto mio, dopo anni di dura e indefessa mammitudine.
Un giorno, navigando in rete, ho scoperto la blogosfera e ne sono rimasta incantata. È un mondo popolato da donne stupende, virtuali eppure realissime, a volte mamme, a volte no, creative e attive, e poi allegre, tristi, serie, scanzonate, impegnate, sdegnate, solidali ….........e ho capito che è qui che voglio il mio posticino.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------

SONO STATA INTERVISTATA:

La mia intervista su Officina MuMtrioSka! (Febbraio 2012)
L'intervista per Genitoricrescono (29 marzo 2012)
Mamma fatta così... in che senso? su Picci.it (settembre 2012)
Giornata mondiale sulla Sindrome di Down su Bbmag (marzo 2014)


DICONO DI ME:



HO SCRITTO PER:



47 commenti:

  1. mi sono ritrovata molto in alcune delle tue parole. anche io appena mi affibbiano un'etichetta mi fa subito stretta. mi ha commosso leggerti: viene fuori una gran grinta e un grande amore per la vita! brava

    RispondiElimina
  2. :) e grazie ancora. La grinta va e viene, l'amore per ora tiene botta.
    Però devo confessare una cosa a te e a tutti, pubblicamente. Questa presentazione è stata un parto. Ne ho scritta una più tradizionale, ma non mi convinceva. E sono venuta a vedere la tua, di presentazione, ed è spettacolare, e ho pensato che potevo fare meglio. E ci ho provato.
    Panz, è per quello che ti ci ritrovi, perchè se avessi potuto, io avrei incollato qui la tua ;)

    RispondiElimina
  3. Ti ho scoperta solo oggi ma non ho intenzione ti perderti. Ti infilo subito tra i blog che seguo.

    RispondiElimina
  4. grazie mogliemammadonna. forse un giorno mi abituerò a frasi come la tua, ma per ora riesco a rispondere solo uauuuuuuuuuuuuuuuuu

    RispondiElimina
  5. nche io ho iniziato la mia avventura con un blog dapoco tempo. E' un mondo nuovo per me e mi piace un sacco, anche perchè mi sta aiutando a conoscere un sacco di bella gente come voi.

    RispondiElimina
  6. Sei speciale e sono onorata di "conoscerti".Un abbraccio e un bacio speciale a tutta la famiglia :)

    RispondiElimina
  7. @graziella: ;)già, e di bella gente c'è bisogno
    @loriana: benvenuta. grazie e spero di dimostrare, con i miei tempi, che tanto speciale non sono.... ;)

    RispondiElimina
  8. Ognuno di noi a suo modo è speciale!!!

    RispondiElimina
  9. @graziella ;) e qui ti devo dare ragione!!!

    RispondiElimina
  10. Carissima.....sei stata, sei e lo sarai sempre una mamma speciale anzi....super speciale...... per i tuoi bimbi e non solo. Mi sorprendi sempre di più per la tua forza e il tuo coraggio e sicuramente questo ti, o meglio vi aiuta nelle difficoltà quotidiane. Il tuo sorriso sarà per biondazzurra e per killò fonte di insegamento e di amore. Un abbraccio da.....lacrima facile.....

    mamma del Ciof

    RispondiElimina
  11. cara lacrima facile, diciamolo che sei mia cugina grande, che poi si pensa che tutte le cose belle che scrivi siano vere!!! comunque la forza e il coraggio sembrano essere un segno distintivo del cognome che portiamo. e non piangere! baci

    RispondiElimina
  12. Forte che sei, e hai un figlio "fighissimo"
    :-D Torno a leggerti!
    Lucia (a cui blogger non vuole far commentare)
    luciebasta.wordpress.com

    RispondiElimina
  13. ciao Lucia, e grazie. Torni anche se ti dico che sono io la gentil donzella che ti ha spedito la mail su Shrek? :) spero di sì

    RispondiElimina
  14. Mi cade la mascella...anche se qualcosa mi aveva pizzicato lungo la schiena...Mi piaci ancora di più! :-D

    RispondiElimina
  15. @lucia, lo so che hai pensato questa è una puntigliosa rompicoglioni :) e in effetti, talvolta....non sempre...

    RispondiElimina
  16. BABOOOO!!!!.... Sei proprio una donna dalle mille risorse!!!! Mi hai davvero commosso. Brava! Un bacio grande. Daria

    RispondiElimina
  17. @Daria. mai avrei pensato di scriverti da un blog, per di più mio. Lo so che è una follia. e son pure contenta di averti commosso, ma tu piangi facile però....

    RispondiElimina
  18. ah ah...ero curiosa come una scimmia .....ora ho letto, ora ho sorriso e anche piacevolmente riso, si si con gusto!
    Bello, simpatico...ti vedo proprio nella forma di mrs blogger.
    Oltre al caffè (sempre più raro ) ai notri mushmallow party ( ????? ) ci troveremo qui.
    brava e a presto!

    Dani

    p.s 1 = ora ho una nuova vistione di te ( ti immagino in tutina super aderente azzurra con una stampa sulla pancia con Super Babo e ovviamente il mantello che fa volare meglio
    e ciò mi sta rallegrando la giornata

    p.s. 2= ....non me ricordo più so che ce n'erano 2 ma l'ho scordato ....

    RispondiElimina
  19. @dani: sapevo che potevo fidarmi di te, finalmente una che ride!!! l'immagine di me con la tutina aderente e il mantello mi fa ridere e quasi quasi un mantellino me lo faccio con la tovaglia macchiata così si capisce che son casalinga ;)

    RispondiElimina
  20. Ciao Barbara...non voglio essere banale e perciò non aggiungo altro alle altre belle cose che ti hanno già scritto...però ti dico che mi piace leggerti e perciò mi sono messa tra i tuoi follower!
    Baci, V.

    RispondiElimina
  21. @motoperpetuo: e io ti ringrazio e quasi non ci credo che i lettori aumentano... e ti sembrerà strano, ma a me la banalità piace, non si può essere sempre super.... :)

    RispondiElimina
  22. Se vuoi posso provare io a descriverti ... sicuramente non sarò "originale" come sei stata tu nella tua bellissima e realissima presentazione. La mia preparazione tecnica purtroppo mi porta ad essere assolutamente sintetica e concreta (che palle questi ing!). Babo (oltreBabo mi piace tanto!) è una donna complessa sì ma assolutamente sorprendente e ricca di risorse. Talvolta riservata ed ermetica quanto basta (soprattutto se si trova nella fase "te lo vorrei dire ma in realtà ancora non posso") ma allo stesso tempo ricca di emozioni e di amore. Sei forse l'unica amica con cui posso dire di aver trovato un'intesa reale e genuina. Ci capiamo, viviamo sentimenti forti e profondi, probabilmente arricchiti dalle esperienze che la vita ci ha voluto riservare. La tua energia continua a sorprendermi e anzi sappi che mi sta dando nuovi spunti da cui partire per gestire la mia vita, quella di moglio, mamma e donna come tante altre ...

    RispondiElimina
  23. @nigelle: in effetti la fase:"te lo vorrei dire ma in realtà ancora non posso" spiegherebbe la mia attuale fatica ..;) baci

    RispondiElimina
  24. Rinnovo i miei complimenti perchè da quello che leggo mi sembra di capire che questo blog sia nato da poco e nonostante questo i commenti sono tantissimi e spesso molto belli e sentiti. Cresce ancora di più la mia ammirazione nei tuoi confronti. Dico questo perchè anch'io come te ho deciso di lanciarmi nella blogsfera con un blog tutto mio e in poco più di 2 mesi sono riuscita a recuperare solo un paio di commenti!
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  25. @bimbiuniverse: è nato da un mese il mio blogghino ;) i commenti sono belli, di cuore, non sai quante volte vengo a rileggermeli, a volte non ci credo.
    grazie di aver lasciato anche il tuo.

    RispondiElimina
  26. ti seguo con un mio sorriso...

    RispondiElimina
  27. @Valeria, e io ti ringrazio con il mio di sorriso. ;)

    RispondiElimina
  28. Ciao mamma speciale! ho scoperto il tuo blog tramite Zelda dell'omoninmo blog :-) non sono ancora mamma, ma per il momento ho un fratello (uno dei due) che mi ricorda molto Killò (anche se ha qualche anno in più, anzi no... decisamente qualche anno in più) .

    Stasera quando finisco di lavorare ripasserò a rileggerti con più calma...per il momento...un saluto!

    Jackie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Jackie,
      Adoro Zelda e vedo che in comune abbiamo anche altro :)

      Grazie che sei passata. Sono molto interessata alle sorelle "speciali", alla loro esperienza in merito. :)

      Elimina
  29. Per caso sono capitata in questo blog....e decisamente voglio averti tra i miei blog preferiti....cara mamma speciale piacere di conoscerti! :-) a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per me è un piacere e mi ritrovo molto nella definizione "mamma per passione" :)
      A presto, allora!

      Elimina
  30. Leggendoti nn ho potuto fare a meno di chiedermi che mamma fossi io..
    Mmmm.. mamma che ci prova.
    Forse tra un po' riuscirò a passare di grado.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessia, benvenuta! Ho visto che mi hai lasciato molti commenti e quindi ti sei letta qualche post.
      Che strana riflessione la tua. Io non so che mamma sono, ma "mamma che ci prova" mi piace. Per me non c'è un grado più alto, forse "mamma che ci prova sempre e con tutta se stessa" :)
      Per me sei sulla buona strada o, perlomeno, sono anche io nei guai ;)

      Elimina
  31. Ho scoperto il tuo blog poco fa ed ho letto in un fiato tutto quello che scrivi, sembri come me un fiume in piena solo che invece di travolgere noi abbracciamo tutto quello che si profila sul nostro orizzonte. Sono un pò più grande di te ed ho due figli maschi di 23 e 18. Tutto quello che hai scritto è bellissimo, ed il tuo bimbo è splendido però devo farti un appunto tu hai anche un altra bimba della quale parli in maniera entusiasta ma ribadisci che il tuo essere speciale è stato dopo avere avuto Killò, prima eri solo normale, non mi sembra giusto perdonami, se la tua bimba leggesse potrebbe pensare di valere meno del fratello, in realtà quando è arrivato il tuo bimbo anche lei è diventata una sorella speciale e tutta la famiglia è diventata speciale, perchè Killò via ha resi speciali. scusami per l'arroganza ma io ho vissuto un infanzia similare a quella della tua bimba e mi sono sempre sentita seconda ho capito tardi che nel cuore della mamma il mio posto era uguale a quello degli altri ma da piccola ho sofferto molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara.... ma non so il tuo nome,
      non mi sembri affatto arrogante, anzi apprezzo il tono pacato e sereno con cui mi scrivi la tua opinione.
      Spero che la mia piccola non si senta seconda al fratello nè che soffra. E' una delle mie paure più profonde, questa. E' un pensiero che ho quotidianamente, è una ricerca costante di equilibrio fra il tempo che dedico alle esigenze di Killò e alle sue.

      Detto questo, un giorno la mia bimba leggerà questo blog (e Killò dopo di lei) e credo che capirà questo mio giocare con le parole, ma hai ragione tu, meglio specificare bene. :)
      Io sono diventata una "mamma speciale" nel momento in cui è nato Killò e quando dico questo mi riferisco unicamente alla definizione che viene abitualmente data ai genitori di bimbi disabili e con problemi di salute.
      Prima ero mamma, poi mamma speciale. Ora siamo tutti speciali, ma per definizione, per modo di dire ;)
      Io non mi sento affatto speciale nella realtà. Sono una donna e l'essere madre mi ha cambiata molto, ma sono solo una mamma (fatta così) grazie a entrambe i miei figli.

      Spero di essere con questo riuscita a spiegare il mio pensiero, perchè non voglio che l'ironia che spesso mi permetto ferisca qualcuno.
      Se hai consigli per me, su come evitare alla mia bambina di sperimentare una sofferenza simile a quella che tu hai vissuto, sono in ascolto e te ne sono grata. E ti prego di scrivere il tuo nome. Ciao!

      Elimina
  32. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  33. Oggi sono "inciampata" nel tuo blog: aggiunto immediatasubito ai preferiti!
    :)

    Bello il blogmondo: si incontrano persone straordinarie e si impara a vedere da un sacco di prospettive diverse.
    Buona giornata
    Barbara

    RispondiElimina
  34. ciao Barbara,
    il tuo blog è fantastico come fantastica sei tu e le emozioni che riesci a trasmettere con le parole, e i tuoi bambini bellissimi! Mi permetto di linkarti nel mio blog e tornerò spesso a trovarti. Complimenti ancora!
    Ornella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ornella, grazie, quanti complimenti :)

      Elimina
  35. Ciao barbara, ho visto il tuo nome nella presentazione del momlab e incuriosita ho seguito il link e letto di te: Mi piaci molto!!! comunichi bellezza interiore immensa ed emozioni veramente. Quindi sei anche una grande scrittrice. La tua descrizione mi fa sorridere perchè anche io sono un po' come te e i ritrovo in tante attitudini e definizioni con cui ti sei decritta, estroversa quanto riservata, ironica ( ma pochi capiscono) ...ma mi manca una cosa importante: la tua mente artistica che in qualche modo bonariamente invidio. Chissà se seguendoti riusciro' a tirarla fuori da lì dove in me è nascosta (perchè so che c'è, è solo seppellita, lo so). vorrei esserci al lab ma dal veneto e con figli a carico non so se riesco... ci provero'. Intanto molto piacere di conoscerti :) Ciao e grazie, Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carmen, che bello questo tuo commento! Ti ringrazio :)
      La creatività e il pensiero creativo (che nella vita sono un grande aiuto!!) sono una dote che tutti abbiamo; come dici tu, alcuni hanno seppellito queste capacità ;) Ma basta poco a liberarle. Provaci ;)

      Elimina
  36. Ti ho scoperto oggi, son appena entrata nel mondo dei blog... Che bellissima presentazione! Seguirò!

    RispondiElimina
  37. Gentile Barbara,

    mi chiamo Andrea Borgia e sono proprietario di un negozio one line di Giocattoli Ecologici per Bambini e Neonati.

    http://www.biosolex.com/

    Nel nostro negozio abbiamo una sezione dedicata ai Bisogni Educativi Speciali:

    http://www.biosolex.com/categorie/bisogni-educativi-speciali/

    Vorrei sapere se è disponibile a sviluppare insieme interessanti progetti di collaborazione.

    Resto in attesa di un suo riscontro.

    Cordiali saluti,
    Andrea Borgia.

    RispondiElimina

I commenti mi piacciono assai.
Se vuoi dirmi qualcosa, io ti ascolto.
Se però vuoi che il messaggio mi arrivi davvero, è meglio se lo scrivi qui sotto ;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...