martedì 13 dicembre 2011

Vittoria, emozione e morale


Il post in cui annunciavo la mia intenzione di partecipare al contest fotografico di Blogfamily “Fotografa il tuo cuore e dacci un'emozione”, finiva così:
Se poi vi viene voglia di cliccare “Mi piace”, e votare quindi la foto, male non fate: io partecipo ad un contest con una foto, diciamo, diversa e mi vinco anche la pentola dei miei sogni. La vita è bella, potrebbe succedere anche questo!”
La vita è proprio bella, perché è successo. :)

Fino a un mese fa avrei affermato di non essere una persona particolarmente emotiva, sicura di non dire il falso. Oggi comincio a rivedere l'immagine che ho di me, perché è innegabile che, da quanto ho aperto questo blog, la situazione è un po' cambiata. In più occasioni mi è sembrato di essere travolta dalle emozioni e di non saper bene cosa fare.
Qualche volta ho pianto, più spesso ho riso o ridacchiato, ho abbozzato, ho usato ironia e sarcasmo, ho cercato di arginare.
Realisticamente devo affermare che ci sono cose che mi commuovono molto, che mi toccano e che scatenano reazioni emotive potenti che con tutto il mio autocontrollo non so tenere a bada.
Da oggi dirò che sono parzialmente emotiva.

Cercherò di attenermi ai fatti oggettivi.
È successo che:
  1. ho deciso di partecipare ad un concorso per il gusto di vedere pubblicata una foto diversa e per dimostrare (a me stessa) che si può fare
  2. ho visto l'affetto nei vostri commenti e nei vostri voti (grazie)
  3. ho cominciato a sognare di vincere anche la pentola a pressione
  4. ho vinto
E già qui la lista è significativa. È successo anche che:
  1. mi sono chiesta se la mia partecipazione al concorso e tutto questo blog, si potessero interpretare come una strumentalizzazione netta e schietta di mio figlio e dei suoi problemi
  2. in molti mi hanno fatto notare che, nella foto, non era poi così evidente che Killò ha la Sindrome di Down, e che era una bella foto (grazie Matte che l'hai scattata)
  3. non ho trovato riposte convincenti al punto 5 e mi sono limitata a pensare che, perlomeno, non è mia intenzione ma questo rischio esiste e non ne so venir fuori

Restano dei fatti incontrovertibili ovvero che:
  1. ho conosciuto e continuo a conoscere persone che mi dimostrano affetto e sostegno e, anche persone che già conoscevo, mi hanno ripetuto cose che già mi avevano detto e detto cose che non mi avevano mai detto (e io sono stupita e grata)
  2. avrò una pentola che volevo ma che, per la situazione attuale, non avrei potuto permettermi

Brava, una bella lista. Ma qual'è la morale?
La morale è che ho avuto molto di più di quello che pensavo. Adesso devo iniziare a dare.
Non è che voglio cambiare il mondo o, meglio, certo che lo voglio cambiare :) ma non penso che ci riuscirò con una foto o due parole.
Faccio la mia parte, niente di che a dirla tutta, ma faccio quello che posso.
E la mia parte mi sembra sia di iniziare a raccontare una storia. Forse non servirà a nessuno o magari servirà a qualcuno.
La vita è bella, potrebbe succedere anche questo!

32 commenti:

  1. Ma coooooomplimenti per il premio! Cosa devi cominciare a dare! Tu a me stai già dando tanto.

    RispondiElimina
  2. @eu: grazie. Sei sempre così dolce! e mi fa tanto bene leggere il tuo messaggio. :)

    RispondiElimina
  3. Complimenti per il premio, quella foto è bellissima!!!

    RispondiElimina
  4. 1.perchè comincio ad apprezzare sempre di più la tua fissa per le liste? da disorganizzata e folle quale sono, sono basita....
    2.perchè non ero ancora iscritta al tuo blog???
    3.perchè non ho mai pensato di fare anche io la tua/mia Simonetta????
    bon. vado sul balcone.

    RispondiElimina
  5. bravissima!!!sono davvero contenta che tu abbia vinto primo perchè sei una bella persona e poi perchè la foto di killò è davvero bellissima!

    RispondiElimina
  6. @CartaCanta: grazieeeeee
    @Francesca O.M.: sono domande difficili e io non ho risposte.... vedo che hai rimediato almeno alla 2. sai, le amiche si leggono a vicenda hihih
    @ParoladiLaura: uau! grazie :)

    RispondiElimina
  7. Io sono lenta ...arrivo eccomi.... Barbara ma con una creatura così!!! Volevi non vincere!!!! Killò è speciale lo sappiamo e se certa gente crede che lo strumentalizzi... io lo so che non è così!!!! Perchè?? ti conosco!!! Lo sai che a volte son difficile da capire ma se vuoi domani te lo spiego meglio!!! baci....

    RispondiElimina
  8. hahahahahahahahah... la foto l'ho vista adesso... hahahahahahahahahaha.....:)))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))

    RispondiElimina
  9. @Augusta, penso di aver capito ;)
    la foto è moooolto bella

    RispondiElimina
  10. E non dimenticare che hai vinto anche il dr!
    Quando te lo recapito??

    RispondiElimina
  11. @pellon's: e la tua mail come si vince? :) il dr lo sto aspettando insieme alla pentola

    RispondiElimina
  12. secondo me l'hai fatto per la pentola a pressione, chi potrebbe resistere dai!!! comunque continua a scrivere, mi godo troppo... vai mentore!!!

    RispondiElimina
  13. no, ma la tua foto???? quando l'hai messa????!!!! è ufficiale, dopo la foto è più che ufficiale, sei dei nostri, e sono tutti "pisellini" tuoi!!! muhahahahahahahhaha bella geniaccia!!!!

    RispondiElimina
  14. La Pellona vergognati!!! Stai cercando di sbarazzarti di quel sant'uomo!
    Spediscimelo. Ce ne andremo raminghi per le strade del mondo!!

    Barbara, complimentoni ancora per la vittoria del concorso!
    La vita è bella! :)

    RispondiElimina
  15. Si papasino, raminghi in cerca di f**a?
    :-)

    RispondiElimina
  16. Congratulazioni! E la tua storia è bella, appassionante. Sul rischio che si possa pensare ad una strumentalizzazione della foto di tuo figlio penso che:
    1. aprendo un blog personale lo si potrebbe pensare di tutti i blog che raccontano di figli, mariti, e altro!
    2. se con il tuo blog racconti la tua privacy e quella di tuo figlio fai del bene a chi questo coraggio non ce l'ha e che magari si può immedesimare con te.
    3. in piena crisi economica una bella pentola a pressione è una bella botta di fortuna.
    Goditi la vita quando è davvero bella!

    RispondiElimina
  17. Comunque la mia mail è
    laformicainbicicletta@gmail.com
    baci!

    RispondiElimina
  18. Sono così contenta, meritavi di vincere.
    Per il resto concordo con La solita mamma, il rischio strumentalizzazione c'è per tutte ma sappiamo tutte che non è quella la nostra intenzione.
    Un abbraccio

    P.S. La mia simonetta è latitante. è scaduto il termine? Non riesco a stare più dietro a niente.

    RispondiElimina
  19. @mamma gallina: sei l'unica che mi chiama mentore. e a scrivere ci provo :)
    @Francesca O.M. sono contenta di fare parte di qualcosa, ma non ho capito :)
    @Papàsino: benvenuto ma stai al tuo posto: se vuoi il dr partecipa al giveaway ;)
    @The pellons: ho vinto la mail!

    RispondiElimina
  20. @La solita mamma: la tua riflessione è vera. e menomale che me l'hai scritta, perché io non ci avevo pensato. Non so perché, ma mi pareva un problema solo mio quello della strumentalizzazione e legato alla sindrome anche. è un pregiudizio. devo lavorarci :)

    RispondiElimina
  21. @mogliemammadonna: grazie per il parere sulla strumentalizzazione (vedi sopra). Per la simonetta, stai serena :) nel concorso strano si fa quello che si vuole e si può. falla quando puoi e vuoi, io sono qui :)

    RispondiElimina
  22. visto che hai vinto la pentola che ti piaceva direi che si dovrebbe assaggiare qualcosa cucinato dentro.Bella idea o no?Almeno quelli che hanno votato la foto.E non deve essere per Natale.Il mio commento per il resto del tuo blog è che sei veramente,veramente brava.Continua così!

    RispondiElimina
  23. @adeleeeeeeeeeeeeee: visto che mi conosci, dovresti sapere che se lo cucino io, è probabile che non sia proprio ottimo. Magari cucini tu e poi festaaaaa. grazie :) a domani

    RispondiElimina
  24. Carissima ti comunico che a breve inizierò la produzione di Simonetta... Bimbe malate e noiose.... Solo Simonetta potrà distrarle! La calza c'è... Mancano gli ovetti kinder da sbafare.

    RispondiElimina
  25. Mi sa che sei solo tu a doverti convicere che tu in questo mondo sei importante, noi siamo già più che certi.
    Ti abbraccio.
    PS: io continuo a dire che Killò è un gran figo, è offensivo?? :-)

    RispondiElimina
  26. @luciebasta: tu dici verità oggettive, specialmente su Killò. che donna sei, in ogni cosa che fai.....:)))

    RispondiElimina
  27. Insegnami anche la pentola a pressione oltre a quell'amore bello che hai :)

    RispondiElimina
  28. @Mamma F: la vita è bella, può succedere anche questo (l'avevo già detto?)

    RispondiElimina

I commenti mi piacciono assai.
Se vuoi dirmi qualcosa, io ti ascolto.
Se però vuoi che il messaggio mi arrivi davvero, è meglio se lo scrivi qui sotto ;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...