lunedì 9 aprile 2012

La sorpresa dei pidocchi


L'arma segreta della felice ricercatrice di uova.


Nooo, ma questo cos’é? Cos’è? Non sarà mica.....
Omammamamma....
No, aspetta guardo meglio, non può essere quello che sembra. Abbiamo fatto il trattamento la settimana scorsa....
Non si stacca se soffi, è a mezzo centimetro dalla cute, il colore e la forma sono quelli giusti. Cosa sarà mai? Porca merda é un u...
No, non é. Mi rifiuto di pensarlo. Ecco, sento già prurito dappertutto. Non può essere, oggi! Il giorno prima di Pasqua! Devo preparare l’arrosto, le verdure, lavare i bagni...ma perché, perché?

«Mamma, mi viene mal di schiena! Hai finito? Non ce li ho i pidocchi oggi».
Ok, rassicuriamo la figlia. Porca merdaaa.

«Amore, resisti solo un minutino. Mi sa che ho trovato un ovetto...».
«Di Pasqua?»
«Sí, i pidocchi ci hanno lasciato una sorpresa».

Coraggio, é un uovo di pidocchio, ma magari non é vitale, è rimasto dalla settimana scorsa.  É una carcassa senza vita. Nessun allarme.
Teoria illuminata, davvero. Vediamo quante carcasse ci sono in giro.
Sí, guardo bene. Ho un prurito adesso, in testa, ma li ho presi anche io? Che sia possibile?
Ahahah, semmai ci facciamo un altro giro di henné e li freghiamo: i pidocchi sentono l’odorino della bio- cacca e optano per il suicidio, abbandonando i capelli e gettandosi nel vuoto.
Uhm, potrei fare l’henné a Biondazzurra?? Basta, calma e sangue freddo. Passiamo ad un approccio scientifico: dati oggettivi. 
Serve il numero delle uova presenti su questa testa.
Certo, prima li contiamo, poi diamo a tutti un nome, facciamo amicizia, compiliamo una lista di censimento ufficiale.....Eddaiiii non c’é tempo! Facciamo il trattamento chimico, efficiente,pulito. Zac, schiantati.
No, no. É la quinta volta da Natale, la terza consecutiva. Sono sostanze forti, magari nocive con l’utilizzo intensivo. Proviamo magari qualcosa di efficace ma naturale..

«Mamma, hai finito, mi fa male tutto e devo andare a giocare!»
«Amore, senti, facciamo così: guardiamo se ci sono altri ovetti e poi decidiamo. Se c’é solo questo, é rimasto da venerdì scorso, mi é sfuggito».
«Avevi detto che il pettine li aveva tolti tutti!»
«Lo so, mi pareva. Ci abbiamo messo due ore a passare il pettinino su tutti i capelli... Porta pazienza».

Bene, il programma é chiaro e dettagliato. Con una sola lendine va tutto bene, e con cinque?
Con cinque siamo nei guai. Trattamento ai capelli (chimico?), lavare lenzuola, cappelli, giacconi, peluche.... ci giochiamo il pomeriggio.
Quante ne hai trovate in due minuti?
Otto. Appunto..
Pidocchi schifosi, si facessero vedere almeno! Solo uova e uova! Abbiamo fatto cinque volte lo shampoo e cinque volte abbiamo rivoltato la casa per un solo pidocchio solitario. Dove siete?
Patetico. Vogliamo vedere i pidocchi saltellanti? Se siamo fortunate ci basta aspettare domani, che si schiudano tutti questi deliziosi ovetti e vengano alla luce carinissime larve.

«Biondazzurra, in vasca!»
«Nooooo, mammaaaaa!».
«Amore, oggi facciamo un esperimento nuovo, con l’aceto. Ti condisco come l’insalata».
«Forte, ma dobbiamo usare il pettine che tira i capelli
«Sí, é la nostra arma segreta per vincere».

Bastardi. 
Cominciamo. Pettine, fai ciò che sai.
Un uovo
Due uova
Tre uova
...
Tredici uova
Quattordici uova
...
Non ci vedo più, li sento camminare anche sulla mia testa, la piccoletta ha male al collo....piango?
No, dai siamo fortunate...
Cioè? Mi sfugge il nesso...
Ci stiamo follemente divertendo a cercare uova e non abbiamo dovuto né colorarle, né nasconderle, come tradizione di Pasqua. Qui è già tutto pronto.
:)
Ahahahha, vista così fa un altro effetto. Sono una ricercatrice di uova, totalmente concentrata sul qui ed ora, consapevole di me, dei miei muscoli indolenziti, degli occhi affaticati.
E poi non sei tu che vai dicendo che ami le piccole cose, quelle che quasi non si notano?
Già, e queste son minuscole.

(...)
(...)

«Mamma, perché ridi?»
«Niente, son contenta perché abbiamo finito. Oddio, oddioooo...ecco un pidocchio!»
«Prendilo, prendilo, mamma! Digli di non venire sulla mia testa che non ne posso più».
«Glielo dico subito».

Sciaf.

Preso.




60 commenti:

  1. ehmmm...mi è venuto il panico da pidocchio...ora vado a studiare un po'...Buona giornata, e che la lotta contro gli esserini malefici ti veda vincitrice!:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Gab! Ho già vinto, almeno fino alla prossima volta.

      Elimina
  2. sciaf??? sciaf??? muhahahhahahahahahahahahahahah
    sappi che ho goduto ad immaginarmelo spiaccicato! evviva le soluzioni veloci per minuscole cose ingombranti!!!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho freddato senza pietà ahhahaaaaaaaaaa
      piccole cose insistenti. Ma sono sempre qui?

      io son pronta.
      ciao Fra

      Elimina
    2. eh ma aprire il tuo blog e trovarsi una bellezza così e poi non ritrovarla più, lascia senza fiato!!!!
      Bionadazzuraaaaaaaaaaaaaa dove ti ha nascosto???? non si vede più l'immagine -.-
      ps. ridimensiona per bene e non fare la monella, rimetti subbbbbito quella foto.

      Elimina
    3. esperimenti in corso!!! ma tu sai a che dimensione si deve andare per.... uffaaaaaaaaaaaaaaaaaa

      Elimina
    4. ma per cosa???? uffaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

      Elimina
  3. Una caccia alle uova alternativa davvero originale... ma non ti invidio!!!
    Il Topastro finora non ha mai portato a casa questi animaletti schifosetti ma sai è un maschietto e ha i capelli piuttosto corti. Ma voi volete battere il record? Così tante volte?! Ma avete una convenzione di vitto e alloggio così buona? :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudia,
      ormai sono esperta :) ma mi spiace dirti che non è una questione di lunghezza dei capelli.
      Comunque è evidente che sui capelli della bionda si sta benissimo, visto che ritornano a farci visita. Ma è battaglia, dura, ma vinceròòòòòòòò

      Elimina
    2. ...non mi dire così che inizio a grattarmi! Ho sempre pensato che visto che Topastro ha i capelli corti ha meno probabilità di offrire vitto e alloggio ad ospiti indesiderati... Più che pensato diciamo che mi sono autoconvinta :-) In effetti il mio parrucchiere mi ha detto che amano alcune teste, se non ho capito male in base al grado di acidità della cute. E mi ha consigliato di usare un po' di aceto per risciacquare i capelli dopo il lavaggio. L'odore non piace agli schifosetti. Però non ho mai capito se sia vero o si tratti di un'usanza che si tramanda di generazione in generazione perchè pure a me mettevano l'aceto in testa ma i pidocchi li ho presi. Da piccola eh :-)

      Elimina
    3. AAAAAAHhahhahahah.. anche io so che i pidocchi preferiscono delle teste alle altre. L'aceto favorisce il distacco delle uova e rende anche più lucidi i capelli.
      va beh, forse male non fa...

      Elimina
    4. A parte l'odore non credo faccia male neppure io. In bocca al lupo, spero che questi animaletti non tornino più!

      Elimina
  4. No, vabbè, me ne vado per Pasqua e ti ritrovo alle prese con una caccia alle uova che manco Michelle nel giardino della Casa Bianca! Fantastica! Sto ridendo da 5 minuti da sola davanti allo schermo come un'idiota!!Il fascino discreto delle piccole cose???SCIAF!!!Bacio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ridere da sole davanti allo schermo del pc (meglio se mac) è uno dei più grandi piaceri della vita :)

      sciaf. si può fare.

      Elimina
  5. Anche noi questo inverno ci siamo passati! Non ti invidio. Io ho provato con il trattamento comprato in erboristeria e poi ho continuato (e continuo!) con lo shampoo specifico. La mia solidarietà alla bravissima Biondazzurra. Da me come vedono il pettinino scappano tutti sotto al letto ;(!
    Comunque sorpresa, è stat una bella sorpresa ;D!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la sorpresa è riuscitissima, l'arrosto e il pranzo di pasqua meno. :)

      Elimina
  6. Dai forse sono venuti solo per fare la gita fuori porta!! Magari finite le ferie se ne andranno da soli, sono troppo ottimista??
    Tanti baci a tutti ILENIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara Ilenia, li ho convinti io. Manteniamo l'ottimismo però.
      grazie, è sempre un piacere veder i tuoi commenti (e le condivisioni). :)

      Elimina
  7. E mentre ti leggo mi sovviene cosa mi sono dimenticata oggi.... il risciacquo finale con l'aceto!!! Arrrgh!!!!! ovviamente parlo per me!

    Tutta la mia solidarietà... io ODIO i pidocchi..... esseri inutili!!!!

    RispondiElimina
  8. Non sto ridendo per niente cara la mia omonima, giacché il dramma dei pidocchi mi brucia ancora. So cos'è da quando col pancione gemellare di sette mesi, ricoverata e allettata a forza di reprimende del primario, chiedevo in ginocchio, permessi di poche ore per spidocchiare le figlie, perché pare che solo una madre possa compiere la sacra operazione. Nessuna nonna nessun padre, diceva di poter riuscire in una missione così pericolosa. Tutti a dire che non li sapevano riconoscere, non li sapevano staccare, nessuno si azzardava a schiacciare gli animaletti vivi. E pazienza se l'unica abilitata era vistosamente incinta grossa come un ippopotamo. La maternità porta in se' diverse ardue prove, tesoro. Ti sono vicina, ma non troppo, ovvio. Trattati anche se hai fatto la tinta, se vuoi un consiglio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu qui sottolinei un'enorme verità: la responsabile dello spidocchiamento è solo la madre. Nessuna parità di diritti e doveri, nessun supporto.
      Il permesso, incintissima, per adempiere ai tuoi doveri è così assurdo che è profondamente comico. Immagino il tuo buon umore.

      Logicamente ho fatto il trattamento anche a me. Quello chimico, che ammazza tutto, anche il capello. Non ho mamma a disposizione io :)
      (Sei un mito)

      Elimina
  9. Hahahahahahahaha......... Che Bionda!!!!

    RispondiElimina
  10. Ma se dico che a noi non e' ancora successo poi i piccoli malefici vengono a trovarci tanto per farci compagnia??! Io gestisco male anche i moscerini e sono piuttosto cecata ... ma ho speranza di cavarmela, la testa di mio figlio e' acida, eccome se e' acida! In bocca all'aceto ..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marzia, nell'evenienza anche tu saprai affrontare ogni prova e scoprirai nuove abilità che non ti immagini.
      sciaf.

      Elimina
  11. Ohmammamammamamma!Ho sempre avuto l'incubo dei pidocchi!Da bambina leggevo la storia di Pel di Carota e quando arrivavo ai pidocchi inorridivo!Da ragazza,ai tempi del Liceo, quando erano in giro,mi sciacquavo sempre con l'aceto... un giorno ero in montagna con il moroso,si è messo a nevicare,la neve ha bagnato le mie chiome e puzzavo d'aceto peggio di un cetriolino...mooolto romantico!!Da mamma ho vissuto anni di terrore...mia figlia,miracolosamente, non se li è mai presi,la sua più cara amica sempre e quindi ero costantemente in allarme!Credo anch'io che ci siano "teste"più predisposte di altre...In sintesi hai tutta la mia comprensione!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nicky,direi che sei ossessionata dai pidocchi :)
      Ma dai, non sono neanche così brutti, solo invadenti..qui va a finire che facciamo amicizia.

      Bhe, sto scherzando. Preparo l'artiglieria pesante.

      Elimina
  12. che schifooooooooooo!!!!! ricordo quando vennero una volta a mia figlia. poverina, doveva tenere il paranix 15 minuti e io ce l'ho fatta dormire tutta la notte :( ho il terrore di bestiacce grandi e piccole. ma così rischio di eliminare anche la mia piccoletta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ally, maddai! Se proprio vuoi esagerare lo si tiene per 20 minuti e sei sicura di averli freddati. Sono solo insettini (nemmeno furbi)
      Dai un bacio alla tua piccoletta

      Elimina
  13. AHAHAHAAHHA!!! Uova alternative quest'anno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già...ma non vorrei proporla come nuova tradizione, sia chiaro ;)

      Elimina
  14. ecco mi viene da grattarmi la testa..direi un post molto suggestivo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah....suggestivo e suggestionante :)

      Elimina
  15. lascia il pettine......le uova si tolgono una ad una , manualmente....., risultato garantito.....una bella rottura di boc.
    auguri...
    p.s. senti ma....su che pulman era la pidocchina oggi ??!! non si sa mai....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hahahahahaha.... insieme ai miei Dani!!! ugualmente pidocchiosi!!!!

      Elimina
    2. ahhahahhaha... tutti insieme :)

      Cara Dani tu hai ragione, comunque. Ho fatto anche io così. A una ad una e anche pettine. Ci abbiamo messo quasi due ore. Sto migliorando: l'altra volta con lo stesso metodo ci abbiamo impiegato 2 ore e mezza.
      Dopo la prima ora cantiamo per farci coraggio.

      Elimina
  16. Simpaticissimo post! Io, come prevenzione, metto alcune gocce di olio essenziale di lavanda sui capelli (asciutti) di Bambino: il profumo è un po' più gradevole agli umani e (a quanto sembrerebbe) meno gradito ai "piddy". Quando all'asilo c'è stata l'invasione degli ultraparassiti ho aggiunto anche qualche goccia di olio essenziale di melaleuca (teatree).
    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Monica, razie per il "simpaticissimo" e anche per il "piddy" che mi fa proprio ridere.
      Bello il consiglio: preferisco la lavanda all'aceto :)

      Elimina
  17. Noooo li odioooo
    solo leggendo il tuo post ho iniziato a grattarmi la testa!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) sappi che io rispondo grattandomi :)
      No, non ho i pidocchi, ma solo la parola fa effetto e qui è nato un brainstorming :))))))))))))

      Elimina
  18. Anche a me è capitato, le figlie entrambe più volte infestate..ed anche io..e con i miei capelli ricci NA VERA GODURIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scleros, capelli ricci presenti :)
      Ci si diverte anche di più ehehe

      Elimina
  19. I pidocchi no!
    Nessuno li ha invitati!
    Adesso però scappo via, perchè ho già cominciato a grattarmi la testa! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhh
      qui alla fine sono meglio i commenti del mio post.
      Come mi sto divertendo :))))

      ciao LaNinin, scappa.... Pidochi virtuali esistono????

      Elimina
  20. noooo... i pidocchi... noi al momento per tenerli lontani aggiungiamo allo shampoo qualche goccia di olio essenziale di lavanda...davide sa un po' di saponetta ma è accettabile... speriamo serva davvero!

    RispondiElimina
  21. Mamma mia che incubo!!!! L'anno scorso li ha avuti mia figlia, capelli piuttosto lunghi, ricci e castano chiaro!!!
    Li ha attaccati anche a me, anch'io capelli ricci e lunghi ... PANICO !!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma poi ce l'hai fatta!
      Ce la possiamo fare, sono solo pidocchi.
      I due che ho visto non sembravano nemmeno troppo furbi :)

      Elimina
  22. Ciao Barbara,
    anch'io ho avuto due anni fa lo stesso problema con Martina, e dopo una lunga battaglia ce l'abbiamo fatta, ma io uso spesso uno spray naturale che si mette sui capelli e si vende in erboristeria....con i primi caldi e un paio di volte al mese lo metto sui capelli delle bimbe...se vuoi ti faro' avere il nome ma penso si venda in qualsiasi erboristeria...Un abbraccio Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Anna, vado a chiedere in erboristeria. Lo spray mi sembra di facile utilizzo. Grazie del consiglio.

      Elimina
  23. Sappilo: mi sto grattando la testa da quando ho visto la foto del post!!! C'è stato un caso dichiarato di pediculosi a scuola qualche mese fa, ma non ci ha coinvolti!!! In compenso siamo invasi dalle formiche!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hihihihi, spero che non le abbiate sulla testa :)
      Di formiche non so nulla e, perdonami, spero di restare nella mia ignoranza e di non dovermi informare.
      Basta insetti!!!! :)
      Ci serve un mostro buono? ;)

      Elimina
  24. Una Pasqua alternativa, che spero di non provare mai, però...
    mi hai fatto ridere un sacchissimo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Monica, grazie che non ti gratti e ridi :)

      Elimina

I commenti mi piacciono assai.
Se vuoi dirmi qualcosa, io ti ascolto.
Se però vuoi che il messaggio mi arrivi davvero, è meglio se lo scrivi qui sotto ;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...