martedì 25 giugno 2013

Effimere come farfalle

Se avessi conservato un pizzico di quella fantasia bambina che avevo a sei anni, l’avrei vista subito, la farfalla.
Appoggiata lì, insieme a cento, forse mille, altre farfalle. 



Proprio nel mio giardino, in quel vaso, proprio nell'anno in cui quelle vere non sono arrivate.

Io, le farfalle nelle ortensie non le ho viste fino a che Biondazzurra non me le ha mostrate: con le mani piccole, ne ha composta una, per donare una certezza tangibile alla mia fantasia arrugginita.
Con un fiorellino di ortensia, una foglia, una spina strappata da una rosa e un brillio degli occhi.

«La vedi ora la farfalla, mamma?»
Oh, sì, ora sì.

La tua farfalla, certo, non vola, ma puoi toccarla senza farle male e guardare da vicino le mille sfumature di cui si colorano le sue ali leggere.
Bellissima.

Biondazzurra me l'ha donata.
E io ero di pessimo, pessimo umore, tutta intenta nei miei noiosi e faticosi pensieri adulti, in un sabato in cui avrei voluto recuperare tutto il non fatto e non ero riuscita a concludere nulla.
Davanti alla meraviglia di questa effimera farfalletta, mi sono sentita nervosa, infinitamente sciocca ed altrettanto effimera.

Da quant’è che sono così compresa e così compressa nel mio ruolo di casalinga da non staccare mai, nemmeno il sabato e la domenica?
Da quand’è che mi sono trasformata in questa pallosa donnetta musona?
No, non mi piace.
Devo smetterla. 
Ne va della mia reputazione!!!!!

E allora sia: almeno il sabato e la domenica si fa vacanza.
Non si stira, non si pulisce, non si riordina. Da adesso.
Così è deciso (e spero di ricordarmene).

Sono effimera come questa farfalla blu, non c'è motivo di prendersi tanto sul serio. 

(Sì, dico pure a voi. Sabato e domenica è vacanza. Anche da se stesse).


25 commenti:

  1. Che meraviglia tua figlia, con poco e' stata capace di un grande insegnamento e mi sa che dal prossimo week end, faccio come te!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il week end si avvicina. Vediamo se siamo capaci di tener fede a questo proposito ;)

      Elimina
  2. Barbara per noi mamme è facile rimanere compresso nel nostro ruolo. Io ormai, ho imparato tempo fa.....anche perchè lavorando anche fuori casa spesso mi tocca lavorare anche di domenica e quindi per almeno il mio ruolo di casalinga prendo pause.....e chi se ne frega se una pila di camicie da stirare mi invitano al riordino o se un bicchiere non è lavato in tempo. La vita non è questo!! I nostri figli sono la vita e il sabato e la domenica si va in vacanza con loro :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beata te che ci riesci! Io, per ora, devo ancora aggiustare la rotta....

      Elimina
  3. Cara Barbara
    Anch'io mi sono scoperta musona non solo durante la settimana, al rientro dal lavoro ma anche nei week end.
    Non va per nulla bene! Abbiamo il dovere di essere felici per noi ma soprattutto per loro.
    Perché nonostante i suoi inganni, travagli e sogni infranti questo e' pur sempre un mondo meraviglioso.
    Ti abbraccio
    Laura
    Ti abbraccio
    Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proviamo a ricominciare, allora.
      Un abbraccio a te.

      Elimina
  4. il mio motto è: il disordine è segno di vita in una casa........e nella mia c'è moooooolta vita.
    si , forse sono anche noiose le perfette perfettine case senza scarpe in giro, magliette sulle sedie e polvere tiè!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu riesci "a stare soffice" :))))))
      Anche da me c'è tanta vita, ma nella mia nuova fase ho bisogno di ordine (e il mio concetto di ordine prevede magliette sulle sedie e scarpe in giro) . Non preoccuparti, non mi trasformo

      Elimina
  5. Fase nuova, vita nuova. Potresti essere una cuoca sopraffina se solo lo volessi oppure un'ortolana dal pollice perfettamente verde, tanto per svuotare la mente intendo.
    Io ci sono e sarò come sempre, attaccata ai maroni. Tu fa pure come e quello che vuoi, e bacia Biondazzurra per me che quella lì, ha capito più di me è te messe insieme.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Buonda è più avanti, a volte anche io lo penso.
      Anche tu però non scherzi! Nel week ora penserò a cosa potrei essere. L'ortolana no, ma un'ideina ce l'avrei..... ;)

      Elimina
  6. che tenera biondazzura..
    che bel dono. Rimarrà un vs bel ricordo e un ottimo monito per te, per noi che l'abbiamo letto.
    w la vacanza da se stesse.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Domani domani provo la vacanza da me stessa. Sembra difficile!!!!!!
      Ciao mammeneldeserto :)

      Elimina
  7. il problema è proprio andare in vacanza da se stessi, che ogni tanto fa più che bene...
    dovrei iniziare anche io... stavo per rovinare lavorando la scorsa domenica pomeriggio (per di più stando al mare) ma per fortuna l'abbiamo salvata andando a fare tarzan su corde e ponti sospesi a dodici metri, sugli alberi!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ooooohhhhhhh, fare tarzan mi manca! Potrebbe essere un'ottima strategia ;)

      Elimina
  8. Hai perfettamente ragione! Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello sentirsi dare ragione!!! Grazie

      Elimina
  9. Ciao cugi.... da quanto tempo è che ti dico di venire su a trovarci ......e stacca dai un po'da tutto....vieni anzi venite che qui l'aria è più fresca e riposandovi un pochino tutto sembrerà diverso. Vi aspetto.....baci baci baci baci.......

    RispondiElimina

I commenti mi piacciono assai.
Se vuoi dirmi qualcosa, io ti ascolto.
Se però vuoi che il messaggio mi arrivi davvero, è meglio se lo scrivi qui sotto ;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...