venerdì 5 luglio 2013

Compiti delle vacanze

I compiti a casa, nel primo anno di scuola primaria di Biondazzurra, sono stati un incubo.
Un incubo per lei, un terrificante incubo per me.



I compiti delle vacanze, tre pagine del libro al giorno, sabati e domeniche esclusi, stanno scorrendo con più facilità.
Diciamo che sono un brutto sogno, ma con qualche momento di svago.

Tipo oggi.
Scrivi una frase con la parola "scienziato".
E la Bionda, con fare scazzato e grafia del tipo guarda-non-ho-tempo, ha inciso la sua frase:


LO SCIENZIATO PUÒ ESSERE PAZZO.

......
:)
Io ho riso molto, facendole complimenti, ma ho riso.

Un mirabile esempio di stile letterario.
Una frase che apprezzo,  che si distingue per l'assenza di definizioni nette, che sa lasciare aperte tante possibilità di indagine, senza decadere in inutili elucubrazioni.
(Non mi lascia indifferente nemmeno "la biscia è cugina del serpente").

Morale: in ogni incubo che si rispetti, c'è almeno qualcosa di cui si possa ridere di gusto.
Credo.
Intanto rido.

25 commenti:

  1. Se riesci a riderci hai disarmato l'incubo! ;) (pazza è la maestra che riempe di compiti, ma dico, l'estata va rispettata!!!) Solidarietà per la bionazzurra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione : quando riesci a ridere dei tuoi guai , un po' inizi a risolverli :)
      Noi abbiamo belle maestre e non siamo oberate di compiti. Siamo lente e pigre. ;)

      Elimina
    2. Beh meno male, avere brave maestre è importantissimo!!! :)
      Lente e pigre? Lumachine sorridenti...

      Elimina
    3. Ahahahha. Lumache sorridenti, lente e pigre.
      Ufffaaaaaaaaaaa :)))

      Elimina
    4. Hai mai letto "la pedagogia della lumaca?".
      Ci sono grandi cose da guadagnare a essere "lente e pigre". :)

      Elimina
  2. Ecco, mio figlio non assomiglia alla Bionda. No. Persiste e per fare le due paginette, non ti dico...
    Uffa :D!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma non mi sono spiegata allora :)
      Per fare due paginette possiamo metterci giorni.
      Senti il mio urlo? Uhhhhhhhhhhh

      Elimina
  3. Se tua figlia è in grado di buttarla a ridere già in prima elementare credo che tu possa considerarti una mamma da premio Nobel.
    Detto questo, Silver ed io siamo già in ansia rispetto alla scuola ed ai compiti, temendo che i nostri gemelli possano essere come i sui fratelli (gemelli anch'essi) che avevano portato la madre sull'orlo di un esaurimento che per fortuna non c'è stato ma ha lasciato comunque quei timori ancestrali (tipo la paura del buio)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Niente Nobel. Non è in grado di buttar la in ridere (questa frase è un esempio di umorismo inconsapevole) e nemmeno io, a volte.
      Come mi sento vicina alla mamma di Silver ;)

      Elimina
  4. Tutti parlano del mostro compiti...al momento ne siamo ancora fuori... tu invece riesci anche riderci sopra!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mami, è da settembre che provo a riderci sopra. Il post l'ho scritto solo ora che ci sono riuscita ;)

      Elimina
  5. Sai che ti dico? La Gnoma Grande è abbastanza autonoma e veloce a fare i compiti (spero di avere fortuna anche con le altre 2 ma non ne sono così convinta...), ma quando tira fuori qualche frase buffa o proprio sarcastica, ce la ridiamo alla grande!!!
    E allarghiamo il tutto al resto della famiglia, nonne incluse!!!

    RispondiElimina
  6. Ma il genio nella scrittura già è un successo!
    Mio figlio mi ha detto "ma cosa ti cambia se i compiti li faccio tutti negli ultimi 15 gg?" ... Argh!!!!
    Non si rassegnerà mai a quei bei libretti pieni di figure simpatiche ... per lui fare le operazioni tra un pesciolino e una fata è un'offesa personale :(
    Coraggio ai lenti e pigri!!

    RispondiElimina
  7. E' vero che incidono, pure la mia lo fa. Non scrive, incide!

    RispondiElimina
  8. This blog is so nice to me. I will continue to come here again and again. Visit my link as well. Good luck
    obat aborsi
    cara menggugurkan kandungan
    obat telat datang bulan
    obat penggugur kandungan

    RispondiElimina

I commenti mi piacciono assai.
Se vuoi dirmi qualcosa, io ti ascolto.
Se però vuoi che il messaggio mi arrivi davvero, è meglio se lo scrivi qui sotto ;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...