sabato 10 marzo 2012

Arrivano i mostri buoni


Lo Strano Concorso 2 è partito lunedì e due donne coraggiose, Daniela ed Augusta, pienamente consapevoli della enorme responsabilità che avevano deciso di assumersi, si sono rimboccate le maniche.
Non c'è tempo da perdere! Il mondo ha bisogno di mostri buoni, la Rete ne ha bisogno.

Forti dell'esperienza acquisita nella creazione di due Simonette, non si sono lasciate scoraggiare dalla mancanza di tempo, dai programmi già fissati, dall'imprevedibilità degli eventi e sono partite all'avventura. 

Così giovedì sono nati due mostri, parecchio buoni.





Ecco cosa racconta Daniela.
“Con un po' di perplessità del marito ma con tanto entusiasmo da parte delle mie bimbe lo facciamo.....nasce il mostro “PANNOLENCI”. 
Pannolenci perché mi sembrava il nome adatto.....(a chi sa, è di pannolenci il mio mostro?) 
(Nota di Barbara: oh, yes!)
E' fucsia perché avevo quello ma perché lo vedevo donna...
AA. si è buttata a pesce ed ha subito fatto la designer, immaginandolo proprio così, con 5 occhi, perché vede tutto ed è attento a tutto. E in mezz'ora era già abbozzato...
Poi l'arrivo di AE: accoglie con gioia questa cosa....wow costruiamo qualcosa, bello e dato che il progetto c'era, è passata al lato pratico, attaccando lei con ago e filo questo naso, previsto dalla designer.
E' lui, o meglio lei, la nostra Mostra che farà compagnia alla Simonetta ed aiuterà le barbie al bisogno......”
Daniela e le preziosissime aiutanti AA.  e AE.





Augusta:
“Un po' di pile, dell'imbottitura, un gomitolo di lana e un paio di bottoni.
 Sai come succede a volte, si parte con la voglia di creare, le mani prudono, i pensieri si accavallano  "Fai così... o così! Ma se ci metto questo... o quello...e questo?"
E poi, piano piano, prende forma ed eccola qui!! ESSA, LA MOSTRESSA!
E' un mostro che mangia gli incubi e le paure della notte... ed è FEMMINA!!!”


Eccoli quindi, due Mostri buoni. Femmine.
Alla loro nascita, il mondo tutto ed anche le barbie, hanno tirato un sospiro di sollievo; era evidente che Taci, da solo, non avrebbe potuto mangiarsi tutti i mostri.
Biondazzurra l'ha capito al secondo giorno e sebbene stringa al petto, notte e giorno, il suo mostro mangiamostri, in quel corridoio non ci può andare perché “Taci non ha più fame”.

Servono i rinforzi.

Quando Pannolenci ed Essa sono arrivate, pronte per il servizio fotografico, la situazione è apparsa subito più rosea.
Ho potuto appurare io stessa la bontà di queste mostresse: hanno posato per le foto con docilità, con il sorriso, senza avanzare le solite pretese delle dive che passano davanti al mio obiettivo. 
Serene, rilassate, le ho viste lanciare veloci occhiate al corridoio, memori dei loro doveri, anche nei momenti di relax.

Al termine della seduta fotografica, hanno poi chiacchierato amabilmente con Taci, davanti ad un caffè, dividendosi due tazzine e due cucchiaini. 



Li ho sentiti sussurrare e ridere e scambiarsi consigli e incoraggiarsi. 
Hanno un compito da svolgere, impegnativo e pericoloso. 
Hanno il coraggio e l'entusiasmo.
Hanno fiducia nell'arrivo di nuovi amici.

Quando è arrivata la notte, Biondazzurra, per sicurezza, li ha portati tutti nel lettino e li ha bagnati con due lacrime, versate in anticipo, impossibili da trattenere al pensiero che l'indomani mattina, Pannolenci ed Essa sarebbero tornate nelle loro case.
Qualche magia deve essere successa, dal momento che al risveglio aveva una nuova certezza: “Taci lo posso regalare a Killò, io non ne ho più bisogno. Il mostro mangia-mostri ce l'ho nella testa”.

Post Scriptum:
Mi aveva convinta. Ci credevo.
Probabilmente c'è, sicuramente non funziona.



17 commenti:

  1. Un evviva per i primi mostri ( o mostresse, non vorrei offendere Essa!) e un bacio grosso alla piccola Biondazzurra, bimba dotata di mostro mangia-mostri!È la prima volta che leggo le sue parole e già mi ha conquistato!Chiedile,ti prego, di spiegare a tutti noi come funziona!
    un bacio
    Giada

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se cerchi bene nel blog, Biondazzurra ha già parlato :)
      Se scopro come funzionano. te lo svelerò

      Elimina
  2. Che dolce Biondazzurra!
    E queste mostrille sono troppo carine!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie e hai ragione: sono di una bellezza mostruosa :)

      Elimina
  3. Come siete brave! Sigh la mia inabilità manuale è totale....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sappi che non ci credo :)
      Basta lanciarsi, provare, così per fare.
      se non ti piace e ti innervosisce, ok, ma se ti piacerebbe, alloraaaaaaaaa...
      sai dove trovarmi, no?
      :)

      Elimina
  4. ho fatto il mio mostro :-)
    Cicciobua è nato... di necessità virtù :-)
    MyAle ha quasi 14 mesi, e come ben sai siamo tutto una caduta, una testata.... quindi il nostro mostro mangia le paure, ma sopratutto mangia la bua!
    con una comoda tasca dove mettere, oltre la mano, anche il "ghiacciolo" preso dal freezer ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uauuuu! voglio vederlo! Dove lo trovo Elisa? dal tuo profilo non si accede!!! hai un blog?

      Elimina
    2. Infatti volevo chiederti come fare :-)
      stasera faccio il servizio fotografico :-)
      ps non ho un blog (oddio, c'è ma non è curato)... se ti mando una foto all'indirizzo email che hai pubblicato?

      Elimina
    3. Se vuoi pubblichi sul blog e poi metti il link direttamente sulla pagina fb di mammafattacosì.
      oppure mi mandi una mail, e se lo desideri, mi racconti anche un po' come è andata, se sei felice, se ti sei divertita, se mangia i mostri :)
      oppure posti la foto direttamente su fb.
      :)
      sono curiosissima

      Elimina
    4. ti ho mandato le foto :-)

      Elimina

I commenti mi piacciono assai.
Se vuoi dirmi qualcosa, io ti ascolto.
Se però vuoi che il messaggio mi arrivi davvero, è meglio se lo scrivi qui sotto ;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...