lunedì 18 giugno 2012

La festa del Nido 2012

Siamo nel giardino del Nido, in attesa che inizi la festa di fine anno, quand'ecco che arrivano i piccoli protagonisti.
Ad aprire la fila, quasi a trascinarla, Killò! Ci cerca subito in mezzo al pubblico, si guarda intorno curioso e sorridente, e tiene per mano, saldamente, la sua (e nostra) adorata maestra.


Quella stessa mano, l'anno scorso, lo sosteneva, quando i suoi passi erano ancora incerti e goffi. Ora sembra che sia Killò a sostenere, a  trascinare con il suo entusiasmo.
Mentre io, un po' emozionata, mi ingarbuglio con la macchina fotografica, Killò abbandona la fila e corre ad abbracciare il papà.
C'è un lunghissimo foglio bianco appeso e tanti bicchieri di colori e pennelli....
Si diffondono le note di "Come un pittore" dei Modà e Jarabe de Palo (potete ascoltarla qui), e il mio piccolo artista si precipita a prendere un pennello e dipinge. Emozioni.

 "Ciao, semplicemente ciao
difficile trovar parole molto serie
tenterò di disegnare
come un pittore
farò in modo di arrivare dritto al cuore
con la forza del colore
guarda, senza parlare." 
Non appena si accorge di me, o meglio della macchina fotografica che lo inquadra, sfodera il suo più bel sorriso, con il viso a tre quarti e la testa un po' inclinata.  Se ve lo state chiedendo, la risposta è: "Sì, è un grande e raffinatissimo furbone".

Sorrido così, faccio la faccia d'angelo!

Al momento della consegna dei diplomi, a sorpresa Biondazzurra si fa avanti, sfidando la sua timidezza, e spontaneamente si mette di fianco alla maestra. Quest'anno non è stato per aiutare il suo fratellino, come avevo immaginato quando l'ho vista camminare verso di lui, ma per consegnargli l'orsetto, il premio per la promozione. Dopo averlo baciato e avergli sussurrato qualcosa all'orecchio, mentre Killò mostrava orgoglioso al papà il nuovo meritatissimo trofeo, anche lei si è fatta prendere dall'arte e si è messa a dipingere. 


Killò è diventato grande, andrà alla scuola materna, e sono orgogliosa.


Io e mio figlio. La Sindrome di Down è solo un particolare. :)

Sono orgogliosa di lui, di tutto ciò che sta imparando ma soprattutto del come, con tantissimo impegno e infinita gioia. 
Sono orgogliosa di lei, Biondazzurra, che cerca di superare i suoi timori quando pensa che sia importante e che gli dimostra il suo amore in ogni gesto.

Sono orgogliosa di mio marito, che mi ha lasciata stupefatta, accettando di partecipare allo spettacolo dei burattini, organizzato dai genitori. La voce profonda e solitamente austera di Matteo ha così introdotto la favola dei tre porcellini, mentre i bambini commentavano, ridevano e soffiavano forte per aiutare il lupo e poi si preoccupavano per i porcellini.
Caspita che pathos questa storia dei porcellini!!


A scuola è rimasto un disegno a più mani, coloratissimo.....


... e noi siamo tornati a casa, saltando!

Una mano alla mamma, una al papà eeeee..... salto!

110 commenti:

  1. emozionante e dolcissimo !
    grazie barbara !

    RispondiElimina
  2. Siete una famiglia bellissima... oserei dire perfetta! :)

    RispondiElimina
  3. i tuoi figli sono una meraviglia, dagli un bacione da parte mia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stasera aggiungo ne aggiungo uno per te (di bacio)
      :)

      Elimina
  4. spettacolo. killò ha le tue labbra, e biondazzurra mi commuove! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'amore della biondina commuove anche me.....

      Elimina
  5. eh sì! killò ha proprio la faccia da furbetto!!! Deve essere stata proprio una bellissima festa (io alla festa di fine scuola materna ho fatto una fatica per trattenere le lacrime quando hanno consegnato i diplomi ai miei figli...)
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Trattenere le lacrime è un'arte....da mamma :)

      Elimina
  6. "Gobba?? Quale gobba???" (cit.)
    Se la capisci sei una donna di grande spessore culturale. E la mia idola.
    Ti adoro. E adoro Killò.
    E non lo dico per dire, io non faccio convenevoli.

    Sotto sotto covo il desiderio di conoscere personalmente Killò un giorno, quella faccia li così sorridente va vista dal vivo.
    Baci,
    Giovanna 1kgdc

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uffa. Se non l'ho capita perdo di spessore culturale, vero?
      Peró il tuo nick lo conoscevo, anche se non ti firmavi ;)

      Elimina
    2. Ci ho pensato anche io! Ma il nesso? Oddioooo la mia foto? La mia espressione? AHAHAHAHAHAHHAHAHAH

      Elimina
    3. Il nesso è la tua affermazione "Io e mio figlio. La Sindrome di Down è solo un particolare. :)"
      Avrei potuto scriverti "Sindrome di Down?? Quale Sindrome di Down???"....per dire che davvero, la sindrome di down è solo un particolare, e spesso, per come scrivi e per come trasmetti le tue emozioni, sembra che questo particolare sia assolutamente irrilevante.
      Killò è un bambino bellissimo e anche troppo furbetto che va al nido, esattamente come la mia Anita che all'asilo mangia di tutto e non fa capricci mentre a casa è un diavolo.

      E comunque dalla foto si vede che hai la gobba.... ;-)

      Baciiiiiiiiiiiiiiiii

      Elimina
    4. Evvabè! Era difficilissima :)

      AHAHAHAHAHAHHAHAHAH.... Ce l'ho la gobba, ce l'ho! :)

      Elimina
  7. mi hai emozionato...
    che bellissimo post e che belle foto, per forza, con un soggetto così travolgente!!!
    bacioni ! patty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adesso che ti ho conosciuta, questo tuo commento mi fa anche più piacere :)

      Elimina
  8. Bellissimi, dolcissimi e bravissimi, tutti e 4!

    RispondiElimina
  9. no, scusa, lo vedo solo ora: la maglietta con i piedini...a scuola di Nico ne hanno fatta una ma con le manine...:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già... Diventi mamma e noti questi particolari :) è belllllissimooo :)

      Elimina
  10. lacrimuccia... emozionata... bello bello... tenero tenero... voglia di strizzare il nanetto di casa... vi voglio tanto bene!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Baci baci stropiccia il tuo e io stropiccio il mio :) sono emozioni da mamme e papà...

      Elimina
  11. I momenti di passaggio da una scuola all'altra sono sempre densi di sentimenti... specie se è una scuola dove le educatrici hanno saputo sostenere e farsi trascinare, dove ti lasciano libero di esprimerti su fogli bianchi che puoi colorare come vuoi, dove i genitori possono donare ai figli con una storia tante emozioni come quelle che si leggono sulla faccina di Killò.
    Esserti sentito accolto (non solo i bambini, ma anche le mamme!), amato e accompagnato, fa sentire insieme la nostalgia per un luogo dove sei cresciuto, ma anche il desiderio di affrontare una nuova avventura, con la consapevolezza di potercela fare perchè sei diventato più autonomo.
    Un mix di emozioni che ti ringrazio di avermi fatto arrivare dritte al cuore sia con le parole che con le immagini ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Barbara, hai profondamente centrato il punto. Volevo dedicare questo post alla stupenda educatrice che abbiamo incontrato, per dire ancora una volta che la differenza la fanno sempre le persone.
      Quelle che fanno il loro lavoro, qualunque sia, con vera passione, con attenzio ne e rispetto verso gli altri. Leggi pure fra le righe, perchè parlo anche di te ;)

      Elimina
    2. Grazie, io mi occupo di educazione alle emozioni... è la prima forma di prevenzione, a dire il vero anche l'unica che ritengo efficace deto tra noi...
      E tu sei una delle mie "maestre di emozioni" ;)
      (Ti giuro che le faccine di Killò potrebbero sostituire quelle disegnate che uso in classe coi bambini per parlare coi bimbi di emozioni, sono più espressive e trasparenti :P)

      Elimina
  12. Fantastico post... fantastico giorno... mi hai fatto davvero emozionare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) grazie di esserti fermata a dirmelo!

      Elimina
  13. Ahhh occhi lucidi!!! Che bel racconto di giornata!!
    Dai che a settembre inizia una nuova bella avventura per voi!!!! Bacio! Sere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sempre pronta alle belle avventure! Logicamente racconterò ... E grazie!

      Elimina
  14. Mi hai emozionata....
    E' cosi' bello vedere i vostri sorrisi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È così bello leggere commenti così incoraggianti <3

      Elimina
  15. Siete una meraviglia e ho dovuto anche io asciugare la lacrimuccia, una mamma non puo' non immedesimarsi in quell'abbraccio! quella foto è strepitosa! si legge nei tuoi occhi tutto il tuo orgoglio e in quelli di tuo figlio la beatitudine di stare nelle tue braccia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e comunque lui potrebbe fare il fotomodello :)

      Elimina
    2. Forse queste sono emozioni che impari a vivere pienamente quando diventi genitore e rimane un po' di stupore e di gratitudine. Sono lacrime belle....

      Fotomodello? Aspetta che glielo chiedo ;)

      Elimina
  16. Mi hai ricordato la festa di fine ludoteca di Stefano. Che emozione. UN passaggio importante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elena, pensa quanti passaggi che vivremo ancora..... Che bello :)

      Elimina
  17. Dico una cosa che spero ti faccia piacere, Killò ha alcune espressioni che assomigliano tantissimo a quelle di Pee. Non so se ti fa piacere perchè Pee è un piccolo unno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa molto piacere. Killó è pure lui un unno, nemmeno troppo piccolo.
      Siam messi bene :)

      Elimina
  18. é banale lo so, ma mi viene solo un "che belli che siete!!!" :D detto con megasorriso evocato dalle foto, però! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è tanto banale....a volte non servono tante parole per dirsi e ricordarsi che siamo amiche. Grazie Cì

      Elimina
  19. Bellissima festa e grande artista il tuo Killò.
    Il murales è strepitoso! Biondazzurra, come ti ho già detto, ha una grande maestra di vita e i frutti non cadono mai troppo lontani dai loro alberi. Te e Matteo non stupitevi se avete dei figli così sensibili e gioiosi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi avevi già esposto questa teoria che però non mi convince del tutto. ;)
      Rimane bello sentirselo dire

      Elimina
  20. bellissimo, è quel sorriso furbetto lo hanno anche i miei due piccoli monelli ;) una mamma lo sa, ma quanta voglia di mangiarlo di baci ti fa venire smack ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui di baci facciamo scorpacciate, anche con il papà...smack

      Elimina
  21. oggi per me è una giornata strana, sono più emotivamente instabile del solito ed ora sono inondata di lacrime ma con il sorriso di chi ha incontrato una bella famiglia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono peggio le lacrime tristi.... E speriamo la giornata strana passi. Un bacio

      Elimina
  22. Siete semplicmente STUPENDI!!!

    RispondiElimina
  23. Che meraviglia! grazie per aver condiviso un po' di questa bella festa e di sorrisi. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao. E domani tocca a te, vero? Vedrai che emozioni...

      Elimina
  24. Che festa di sorrisi e di colori! Vorrei dire tante cose ma oggi ho il cuore un pò così e non mi vengono parole quindi mi godo i salti di Killò e anche la voglia di disegnare di Biondazzurra, questa volta non solo sorella maggiore. Belli voi! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tuo cuore spero si dia una regolata, cara Marzia, e spero che i nostri sorrisi siano contagiosi . Grazie

      Elimina
  25. he he he.... sta diventando grande, infondo ha quinque anni! ;)

    RispondiElimina
  26. Ti leggo sempre silenziosa con la consapevolezza di trovare nelle tue parole spunti. idee. pensieri che aprono altri pensieri, oggi ti leggo emozionata e con un po' di malinconia. E' proprio vero ora sono io a dover essere sostenuta,e il nostro killò lo sa benissimo, ma si sa che i bambini comprendono molto meglio degli adulti le cose che riguardano il cuore. ♥♥♥♥♥♥ lucy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Killó lo sa, lo credo anche io.
      Tu mi hai insegnato tanto e tu hai imparato tanto da Killó .
      Grazie

      Elimina
  27. Non commento da secoli. Quanto è bello tutto quello che hai scritto. Grazie di esserci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche tu ci sei spesso, fin dall'inizio. Non dimentico :) un abbraccio

      Elimina
  28. grazie per questa commovente condivisione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego Claudia, ma vengo abbondantemente ripagata da tutti questi commenti :)

      Elimina
  29. Bella famiglia e tutto ciò che hai scritto! Ciao

    RispondiElimina
  30. lacrima.avrei tanto bisogno di momenti positivi come questo.bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Arriveranno.
      Ci sono infinite piccole cose positive tutte intorno a noi, e sicuramente intorno a te.
      Un abbraccio

      Elimina
  31. tu non puoi vedermi, ma io sto piangendo... quando scrivi queste cose io mi sciolgo come oggi i pastelli di cera lasciati al sole per tre ore... :-O (io non lo sapevo che i pastelli di cera si liquefacessero così facilmente!!)
    grazie (anche se adesso sono un pastrocchio di colori confusi, unto e bisunto)

    RispondiElimina
  32. Adoro l'ultima foto. Il sorrisone di Killò mette felicità solamente a guardarlo ed è il riassunto della stupenda giornata.
    Ciao Barbara! :)

    RispondiElimina
  33. Fai bene ad essere orgogliosa Killò è meraviglioso e Biondazzurra è una sorella maggiore dolcissima!

    RispondiElimina
  34. Sto piangendo...questa festa di fine anno ha commosso anche me...solamente guardando foto attraverso il video del pc! Che potere ha questo web greazie alle mamme come te che sanno raccontare le emozioni!
    jessica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anch'io, girando per il web, molto spesso mi emoziono, non proprio da lacrime, ma co un certo subbuglio.... Bella la rete e la condivisione di emozioni!

      Elimina
  35. Ho pianto anche io..... Bravo Killò!!! Sei diventato GRANDE!!!

    RispondiElimina
  36. Uffi ... ma perchè mi fai piangere in pausa pranzo?
    Grande famiglia, grande mamma ... gran donna!

    Zia Lalla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahhaha e vedrai che se piangi è colpa mia!!!!
      un abbraccio va, qui di grande c'è solo Killò ;)

      Elimina
  37. Quel sorriso cattura ...e lui lo sa!! Ti abbraccio forte, sei una Mamma speciale...spero di esserlo anche io con il mio piccolo tommy. 10 mesi, sindrome ..ho ancora tante paure

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao clamamma,
      dai un bacio a Tommy da parte mia :)
      Vedrai che non serve essere mamme speciali, basta essere mamme, e già non è poco. E le paure... quelle le affronterai, quando ti sentirai pronta.
      Io sono qui, se serve una zia ;)

      Elimina
  38. ...hai commosso anche me... la foto con te e Killò è bellissima come anche l'ultima mentre salta!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma com'è che faccio piangere? Sono riuscita a trattenermi per tutta la festa e poi qui..... tutti a piangere
      :)

      Elimina
    2. Killò anche solo dalle foto è estremamente... TRASCINANTE!!!! oltre che avere una facciotta da furbetto :-)

      ps: lacrime anche io :)

      Elimina
  39. Non posso rimanere in silenzio, stavolta, dopo aver visto delle faccette così! D'altra parte, da una mamma così espressiva non poteva che venir fuori un figlio così solare e comunicativo! E Biondazzurra, poi... Che meraviglia! Tu e Matteo siate sempre più fieri di loro!...ma non c'è bisogno che te lo dica io....
    Un grande abbraccio moltiplicato per quattro. ;D
    Ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie delle parole e dell'abbraccio. Entrambi graditissimi :)

      Elimina
  40. Ma quanto è bello e felice Killo'????
    le foto sono bellissime ed esprimono tutta la sua serenità!!!!
    Un abbraccio forte Barbara, siete bellissimi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo bellissimi, specialmente loro ;)

      Elimina
  41. Tuo figlio ha un viso bellissimo e pieno di intelligenza.
    Basta guardarlo per capire che tu ci vedi un bellissimo bambino punto e basta.
    I miei figli non hanno nessuna sindrome e non so come avrei reagito io all'annuncio che avete dovuto fronteggiare voi genitori.
    Però credo che avere avuto un altro figlio prima in qualche modo aiuti, perchè essendo già genitori si sono capite molte cose importanti del rapporto con i figli. Basta aver guardato una volta negli occhi il proprio bambino per sentire tante cose, utili a prendere la decisione migliore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao M,
      con il tuo commento sottolinei un aspetto importante che ho vissuto. s Essere già mamma mi ha aiutato, anche a credere in me stessa e nelle mie capacità. E anche ora, la mia bimba mi sta insegnando molto, a me come mamma e più in generale, a me come persona.
      E' bello crescere insieme.
      Grazie

      Elimina
    2. Ma, non so. sicuramente é diverso se la sindrome arriva come primo o secondo figlio. Nel mio caso é arrivata per prima e devo dire che comunque é la mia bimba che mi ha insegnato molto, ovviamente nessuno nasce genitore e credo che siano i nostri figli (con sindromi o senza non ha nessuna importanza) ad insegnarci come fare!
      Bello il racconto della festa!
      Purtroppo io quest'anno mi perderò la festa, che poi era anche la prima... :-( per questioni di lavoro...
      Per fortuna che anche se Luna passa alla materna l'anno prossimo, resta nella stessa scuola, solo al piano di sopra, quindi non c'é un vero addio da fare.
      un bacio

      Elimina
    3. ciao Veronica (mamma di Luna e specifico sennò sembra che sono svampita)
      M di Ms si riferiva in realtà ad altro ;)

      Quante cose ci insegnano i nostri bimbi, hai ragione.
      Devo venire da te, è un po' che non passo, ma ho visto quanti progressi sta facendo la piccola. un bacio a te

      Elimina
  42. Che foto dolcissime!!
    Mio figlio invece è riuscito a scappare via dalla recita di fine anno con una delle sue maestre d'appoggio che cercava di convincerlo a ributtarsi nella mischia.
    Voglio provare anch'io ad affrontare l'asilo del pargolo con più positività perché quest'anno tra sostegno, terapista, iperattività del bimbo e lamentele delle maestre ho davvero rischiato l'esaurimento...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che un atteggiamento positivo ti aiuti davvero, con me funziona spesso. Sappiamo che non è sempre facile, ma oltre al benessere dei bimbi, è importante anche il nostro, di genitori!
      Specialmente perchè poi il nostro nervosismo si riperquote su di loro e ci torna indietro con gli interessi (vero?)
      In bocca al lupo, per me ce la fai ;)
      un bacio al Raggio (che non ama le recite)

      Elimina
  43. Se passi da me c'è una cosuccia per te...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehheheh, ma quanti premi mi dai??? :)
      Arrivo!

      Elimina
  44. Tu sei una persona speciale che mi fa sempre commuovere...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Faccio piangere, dovrò farmene una ragione ;)
      (grazie, il senso l'ho capito)

      Elimina
  45. Ma che meraviglia :) quanta emozione BRAVO KILLO'

    RispondiElimina

I commenti mi piacciono assai.
Se vuoi dirmi qualcosa, io ti ascolto.
Se però vuoi che il messaggio mi arrivi davvero, è meglio se lo scrivi qui sotto ;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...