lunedì 25 giugno 2012

La piscina dell'Amore

Con l’estate, qui, è arrivata anche una nuova piscina. È una piscina di gomma, di un azzurro blu identico a quello degli occhiali di Killó, ma di questo me ne sono resa conto dopo vari minuti, perchè il mio primo ed unico pensiero, quando l’ho vista, è che fosse enorme. Enorme, gigantesca, assolutamente sproporzionata rispetto al nostro piccolo giardino. È stato lui, Matteo, mio marito, sostenuto ed aiutato dai suoi due figli (che poi sarebbero anche i miei, ma solo quando si comportano bene). Questa piccola associazione a delinquere si è coalizzata e deve aver studiato il piano in ogni dettaglio, di nascosto, per poi passare all’azione in mia assenza.
Non succede spesso che la mamma stia lontana da casa per un’intera giornata, lasciando il campo libero alla straripante creatività della mini banda, eppure il 9 giugno, è successo. Sono partita all’alba, alla volta del Mammacheblog, serena, con molte certezze fra cui quella di possedere un giardino, che poi è il lusso più grande che so immaginare io, che sono sempre vissuta in città.
Questa certezza è crollata alla sera, davanti all’evidenza: se lasci a casa da soli, un papà e i suoi degni figli, quando torni, al posto del tuo amato giardino troverai una piscina enorme.

Il candido entusiasmo di Biondazzurra e Killó facevano da contorno all’impagabile espressione di Matteo, che con un sorriso fra il divertito e il colpevole, pareva essersi trasformato nello scoiattolo Scrat dell’Era Glaciale, consapevole di averla combinata grossa, ma in fin dei conti così divertito che quasi gli scappava da ridere.
Il racconto dell’eroica impresa di comprare e montare una piscina del genere, in compagnia di due bimbi, è stato esilarante, quanto la motivazione. 

La piscina, proprio questa qui (enorme), era in offerta. No, il motore, il filtro, il cloro, gli anti alghe e anti muffa, quelli no, non erano in offerta, e nemmeno il retino e la copertura, ma la piscina sì. 
Abbiamo fatto un affarone, in sintesi. :)

Il vantaggio che non servirà più tagliare l’erba mi è parso subito evidente, ma per il resto non è che fossi proprio convinta. Ciò nonostante, saranno stati l’entusiasmo dei bimbi o espressione di Matteo, la follia di questa idea mi ha coinvolto.
Il giorno dopo l’abbiamo inaugurata e posso dirlo senza remore: è un gran lusso anche avere un’enorme piscina di gomma blu! 
Chi se ne frega del giardino, aveva ragione lui.

Matteo era raggiante. Nell’acqua fredda, mentre giocava con i piccoli, l’ho visto ridere come non succedeva da tanto, in assoluta spensieratezza. Come un ragazzino, come quando eravamo giovani, fidanzati....

Stiamo insieme da undici anni, ma non è stato un colpo di fulmine. Per carattere, siamo come il giorno e la notte, ma sembra a volte che ci compensiamo e ci riequilibriamo.
Ci siamo abituati anche alla reazione imbarazzata di chi ci conosce separatamente, come ci è capitato in Associazione, e poi non riesce a nascondere lo stupore nello scoprirci coppia, e ne ridiamo.
Non ci capiamo con un’occhiata e abbiamo bisogno di parlarci e parlarci per chiarire i rispettivi sentimenti ed opinioni, e spesso non c’è il tempo.
Non ci sono farfalle nello stomaco o musica di violini, ma ci sono gesti gentili, fiducia e attenzione. 
Mi piace, gli piaccio.

Lui mi fa ridere, ha un raffinato senso dell’umorismo, e io faccio ridere lui, ma siamo ottimi compagni anche nel pianto.
È amore, a modo nostro, lontano dalle favole che si vedono al cinema o in tv, ma non senza una certa magia.
Non ho mai creduto al Principe Azzurro, che scende dal cavallo e ti sceglie, ed è l’uomo assolutamente giusto per te, al punto che dal quel momento la storia è finita e tu Principessa, vivrai per sempre felice e contenta, con lui.
Noi la storia la stiamo scrivendo ogni giorno, e quel per sempre felice sarà una conquista. 
"Vero che ho avuto un'idea geniale con questa piscina?"
Però, davanti a quei sorrisi, per un momento o forse due, un dubbio l’ho avuto: e se mi sbagliassi? Se il Principe Azzurro esistesse veramente, magari solo un po’ diverso dallo stereotipo a cui siamo abituati? In quella piscina enorme, ad un tratto mi è sembrato di averne intravisto uno, e sorrideva proprio a me. Ps. Anch’io faccio parte a tutti gli effetti di questa piccola associazione a delinquere che noi, per semplicità, chiamiamo «famiglia». È questa la verità, siamo un Noi. Alcune scelte che ho compiuto su questo blog potrebbero sembrare ingiuste, come quella pagina lassù, «io e la Sindrome di Down», se non nascessero dal desiderio di evidenziare che è la mia versione e la mia visione. Qui la voce narrante è la mia, ma i protagonisti della storia che sto narrando siamo Noi, io e Matteo. Volevo si sapesse ;) Se poi in quella foto, anche a Voi paresse di scorgere il Principe Azzurro, sarà confermata la mia stessa impressione. Resta il fatto che magari esiste, ma comunque questo è occupato. ;)

74 commenti:

  1. Bellissimo post e ti dirò... sembra quasi che tu l'abbia scritto per me, anche se non mi conosci ;) grazie e mi raccomando... lascialo (lasciatelo) online :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mariantonietta, strano commento il tuo :)
      Non ti conosco di persona, ma i tuoi post li studio (non solo li leggo). Ora sono curiosa come una scimmia e cercherò di scoprire cosa ho scritto per te :)
      Sul fatto che rimanga on line, non so... ma scoprirò presto l'opinione di Matteo al proposito (aiuto).

      Elimina
  2. ^_____________^ per caso mentre leggevo il tuo post avevo in sottofondo anche una musichina giusta giusta e ho gli occhi umidi! Perchè alla fine della fiera io e Luca siamo come voi due...
    Perchè la tua famiglia mi piace sempre di piu'! Io il principe azzurro l'ho visto, ma questa volta non portava gli occhiali nella foto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahhaha... ma quanti principi ci sono qui? E anche tu ne hai due! Ma caspita, non sono rari come sembrano allora :))))))

      Elimina
  3. Certo che esiste il Principe Azzurro...anche se non sempre è un Principe e non sempre è azzurro!!!! L'importante è il contenuto!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. una dichiarazione d'amore bell'e buona! verso la piscina, s'intende.. :D

    RispondiElimina
  5. No, no, no, non me lo devi dire o la prendo pure io e senza offerta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mammaamsterdam, lanciati, che senza offerta la pagherai qui cinque euro in più. Per ora sembra valerne la pena ;)

      Elimina
  6. che bello, è bellissimo l'amore che traspare da queste parole e dai suoi sguardi!
    Anch'io come te non ho mai creduto al principe azzurro, e proprio come te ho un marito con cui piango, rido e gioco!
    E questa piscina è fantastica :) godetevela anche per noi ;)
    un bacioneeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stardancer, questa piscina ti verrà a noia. Post per tutta l'estate, almeno qui :))))))
      ps. allora anche tu hai un principe :)

      Elimina
    2. ahahah :)
      il mio si definisce Cavaliere Nero :) da ben 11 anni insieme e ancora mi sopporta come dice lui!!
      il principe azzurro lo stiamo allevando ;)

      Elimina
  7. Bellissimo post!!!! Era ora che ci facessi conoscere chi ti è accanto e fatto così mi è piaciuto un sacco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. colpisci nel vivo eh? :)
      Vediao la reazione, il ragazzo è riservato (in realtà anche io. Perchè ho aperto un blog?)
      :))))))))))))))

      Elimina
  8. ahahahahahahahah!!!!! non provare a cancellarlo, almeno non fino a quando lo potrà leggere anche il mio di forse-quasi-nonèdettochelosia-masembrapropriolui-Principe.

    Sai già cosa penso e mi sa allora che oltre al tempo ho avuto un'altra fortuna: la risata piena e spensierata ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Consiglio di salvarti il post :)
      Il principe ce l'hai anche tu, io l'ho visto!

      Elimina
  9. e adoro queste pazzie/sorprese ;) mi mandano in brodo di giuggiole (si dice ancora?!)

    RispondiElimina
  10. no! Non ci posso credere!!!quando il tuo principe azzurro ti scopre ti affoga nella piscina azzurra, sotto agli occhi azzurri dei suoi bimbi azzurri che sghignazzeranno sotto a un cielo azzurro, sei spacciata ragazza mia!;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nooooooooooooooooooooooooooooo
      E' terribile constatare che lo pensi anche tu.
      Forse è il mio ultimo post.
      Comunque è colpa del Mammacheblog, la piscina e tutto il resto.
      (pauuuuuuuuuuuuuuuuuuuuraa)

      Elimina
  11. Che bel post, Barbara! Che bel modo di raccontare di voi, del vostro amore, della vostra famiglia!
    Un Amore non da favola, non patinato, ma vero e forte, che attraverso le difficoltà si rafforza.
    Grazie...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :)
      Siamo fatti così ;) (che poi è anche un alibi)

      Elimina
  12. Mi sa tanto che in giro circola uno strano virus, che colpisce i papà lasciati a casa da soli con i figli. Il mio gentile consorte se l'è preso in un giorno che ero via per un mercatino. Mi son ritrovata un orto con piantate 2 melanzane, 5 zucchine e un numero imprecisato di pomodori di diverse varietà, nonchè fragole, aglio e fiori vari.

    Non vedo l'ora che arrivi la data del prossimo mercatino per vedere se il virus colpirà ancora e in che modo :-)))

    Buon inizio di settimana,e un abbraccio, Patty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo noi che li limitiamo con la nostra presenza? Che sia necessario lasciarli più spesso soli?
      E' un bel virus, speriamo colpisca ancora :)

      Elimina
  13. Mi si è mangiato il commento!
    Volevo dire che è amore quando fai la spesa perchè non debba farla lui, quando lo aspetti a cena anche se fa tardi, quando lo strozzeresti tutto il giorno ma non dormi la notte se non c'è. Quando incontri altri uomino, ti paion fascinosi, ma poi capisci che non valgono metà di lui. Anche se lo strozzeresti quasi tutto il giorno. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. aahhahahaha come è difficile l'amore!
      Io però preferisco che la spesa la faccia lui e mangio prima del suo ritorno, non lo voglio strozzare, semmai lo ignoro (guerra fredda....
      E speriamo sia lo stesso amore :)

      Elimina
  14. Al tuo principe mancava solo una cosa: l'azzurro ;D!
    Mi sa che adesso non ci sono più dubbi, viste le dimensioni della piscina del colore giusto ;D!
    Ehi, ma tu il bagno l'hai fatto, vero?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il bagno l'ho fatto, ma le foto posso risparmiarmele (e risparmiarvele).
      Non escludo che un Matteo furente, nel pomeriggio, apra un suo blog (che tanto è gratis) e pubblichi tutte le foto che mancano :(

      Elimina
  15. Sìììì belle le sorprese quando mamma si assenta... non sono mai economiche e neppure condivise sulla carta, ma alla fine ci convincono sempre! :D
    Siete bellissimi!!!!!!
    g

    RispondiElimina
  16. Approfitto mentre è on line per dirti che siete proprio una bella banda, ops famiglia! blu gli occhi di killò, azzurro il tuo principe, la piscina fa pendant no? Godetevi l'estate al fresco! ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli abbinamenti di colore sono una delle mie fisse :)
      Ma gli occhi di Killò sono marroni o forse grigi, è ancora mistero.
      un bacio

      Elimina
  17. che magia,quanto amore,rispetto...rispetto!....il mio principe azzurro si è trasformato nel peggiore dei corvi neri...ho mia figlia...mi bastano i suoi sorrisi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rispetto è una delle parole che preferisco ;).

      Mi spiace per il tuo principe, che evidentemente non lo era.
      I sorrisi di una figlia possono illuminare tutto un mondo :)
      un abbraccio

      Elimina
  18. Oddio mi sà che dovrò stare attenta anch'io... sono a rischio improvvisa comparsa di enorme piscina (di qualsiasi colore) in giardino. Vogliamo parlare di colpo di fulmine? Mio marito se nè preso uno l'anno scorso.... (per una piscina ovviamente:))). Dovrò sequestrargli il bancomat ogni volta che lo lascio a casa con i figli x più di 2 ore??
    ciao e buone nuotate in tutto quel meraviglioso blu!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lasciaglielo il bancomat: vedi che combina e poi ce lo racconti ;)

      Elimina
  19. wow...i frutti di mammacheblog! ahah!
    il principe azzurro che ti scombussola, ti fa mollare tutto e vivi per sempre felice e contenta? mmmm...anche se romanticamente ci ho pensato, soprattutto in gioventù...ma ora amo la disarnomalità quotidiana della mia famiglia, gli ostacoli, la sorpresa dei momenti belli...e il tuo post è BELLISSIMO! e anche la piscina, eheh!

    RispondiElimina
  20. ...che bel post!pieno d'amore...chissà che un giorno possa parlare anche io del mio principe...avercelo!intanto mi godo il mio ranocchio che ha scoperto il mare...baci famiglia "azzurra"

    RispondiElimina
  21. bellissimo post... mi hai fatto commuovere... e schiattare d'invidia!! voglio anche io una piscina così grande!!
    comunque è vero che quando la mamma chiude gli occhi i topi, grandi e piccoli, si scatenano! io mi ritrovo in casa lampade che non avevo previsto, mobili che non volevo e piante che poi non so curare. E mi ricordo che, una volta che mia madre è andata in gita scolastica per una settimana, io ho ri-imbiancato e ri-dipinto completamente la mia camera, mio padre ha dipinto un enorme pannello in ceramica e mia sorella... boh, non ricordo, ma sicuramente avrà fatto qualcosa di proibitissimo e sporchissimo pure lei!! :-D
    buona estate e godetevi queste due meraviglie (la piscina e la vostra famiglia!) :-)

    RispondiElimina
  22. che bei sorrisi in queste foto, siete una bellissima famiglia che poi il principe poco importa se è azzurro o di altri colori, l'importante è che vi renda felici!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il principe di altri colori.... fantastico, non ci avevo mai pensato! Verde, giallo, beige :)
      ciao Stefy!

      Elimina
  23. Bella famiglia, bella piscina e tutto il contorno di ciò che hai scritto. Vero e sincero. Ciao

    RispondiElimina
  24. ciao, l'amore non è solo quello delle favole e dei principi azzurri.... mi è piaciuto molto il tuo post e mi ci ritrovo in pieno. Anche io e il mio compagno siamo profondamente diversi se non addirittura opposti in molte cose e non è stato certo un colpo di fulmine a farci mettere insieme....però ci stiamo e continuiamo...
    Quanto alla piscina...bellissima idea!

    RispondiElimina
  25. I principi azzurri sono sopravvalutati :)) ... meglio un uomo sorridente e una piscina azzurra! Mio figlio impazzirebbe per un giardino-piscina ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bel concetto! La sopravvalutazione del Principe Azzurro...qui c'è da pensarci seriamente :)

      Elimina
  26. Bel post, molto emozionante.

    RispondiElimina
  27. nn lo cancellare il post è troppo tenero e poi le foto sn troppo belle!cmq secondo me siamo fortunate nn saranno i classici principi azzurri ma nella nostra vita nn ci servono favole ma cose reali che magari rendono la vita molto + fantastica.avere una persona che ti sta accanto ti ama e si prende cura dei figli senza limiti nn è semplice e mi sembra che il tuo Matteo e il mio Franco ce la mettono tutta!anche Noah ha un colore indefinito ma ancora è piccolino blu grigio bellissimo <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da quando mi hai "scoperta" ci sei sempre e mi fa piacere :)
      Grazie

      Elimina
  28. secondo me invece siete fatti l'uno per l'altra!
    comunque pensa che questa piscina nn diventera' la piscina per uccelli come l'altra, o forse si?! ...
    comunque invidia per il caldo e i bei bagnetti nella piscina, la mia e' ancora imballata in attesa di un po' di estate...
    bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui c'è tutto un lavoro di cloro, controllo del ph, chiusura e apertura con il telo perché i nani non ci saltino dentro... per forza siam contenti quando è pronta! Mi sa che sarà più controllata della tinozza precedente.

      Elimina
    2. Cire!!!!!!!!!!!
      Forse diventerà anche questa una piscina per uccelli oppure si trasformerà in uno stagno pieno di alghe e schifezze.
      L'anonimo qui sotto è Matteo (secondo commento sul blog) ma stavolta l'ha fatto per te, credo ;)
      un abbraccio

      Elimina
  29. state insieme da così poco (noi da 20 anni, si 20).. e ti assicuro che ancora hai tanto da scoprire, anche perchè si cresce e l'amore è un divenire, non un piatto pronto. :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 20????????????
      Ma vi siete messi insieme alle elementari???
      L'amore in divenire...bello :)

      Elimina
  30. Bellissimo post, bellissima Babo, bellissimo Matteo, bellissimo quel "noi".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, il Noi è piaciuto anche a lui.

      Elimina
  31. Daniela Tomasella25 giugno 2012 22:00

    Barbara, il tuo post è bellissimo, trasuda amore, e i sorrisi del tuo maritone... beh, sono emozionanti! brava Barbara, scrivi così bene, così vero, così sincero... però non arrabbiarti se faccio un post simile, mi sa che la domenica/piscina in giardino ha accumunato parecchie famigliole!
    un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi sono arrabbiata, hai visto ;)
      Post simili li vedremo per tutta l'estate.....

      Elimina
  32. ah beh , ci autoinvitiamo per un pomeriggio in piscina da voi!
    noi penseremo alla mereda!
    ah ah ah ah ....questa piscina non la puoi abbandonare in autunno.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siete invitate.
      Certo che posso abbandonarla. E poi ci scrivo un altro post :)

      Elimina
  33. Ma sì che lo vedo un principe azzurro sorridente :-)
    anche noi sono ormai 4 anni che abbiamo la piscina ed é stato uno degli acquisti più riusciti. Quando devo lavorare e non posso portarli al mare sò che si divertiranno lo stesso.
    Vedrai quando ci metteranno anche il canotto dentro come ha fatto il mio di principe azzurro!
    http://supermamma.mammacheblog.com/2011/09/16/navigar-me-dolce-in-questo-mar/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AHahhahahahah....ho visto il tuo post :)
      Il canotto noooooooooooooooooooooo

      Elimina
  34. Wow il post c'è ancora:-) Ieri non ero riuscita a commentare e temevo sparisse. Dicci dicci che ha detto Matteo? La piscina l'avevo già intravista e beh dai allora dovresti farti un'altra giornata lontana, chissà quali altre belle sorprese.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Matteo ha detto:
      "Ma erano necessarie tutte quelle foto?
      Era necessario un elogio pubblico?"
      ma poi ha aggiunto: "Quel NOI mi piace davvero".

      L'ho scampata bella ;)

      Elimina
  35. Eccomi, eccomi! Sono arrivata e sto rosicando da morire, primo perché qua siamo al terzo piano quindi giardino zero; secondo perché i giorni in cui le temperature sono state sopra i 25 gradi si contano sulle dita di una mano; terzo perché quella piscina è davvero splendida, enorme!! Ma tuo marito ci sta in piedi, con l'acqua che gli arriva al mento? Fantastico!! Sì, sono invidiosissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Brunhilde!
      che bello trovarti qui :)
      Però no, non ci sta in piedi, era seduto lui in piscina e sdraiata io, fuori, per fare la foto più bella da 10 anni a questa parte ;)

      Che poi, con quelle temperature, a che ti serve la piscina?
      A presto, su IG

      Elimina
  36. Ciao Barbara, che bel post il tuo!!!
    Vedo però che è rimasto on line quindi lo interpreto come un segno positivo :)
    Tanti auguri per la vostra bellissima gang!
    Michela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Michela!!! E' un bel po' che non ci scriviamo, dovremmo rimediare :)
      A presto

      Elimina
    2. C'hai ragione cara, ma io mi tengo aggiornata lo stesso sai?
      ;-D

      Elimina

I commenti mi piacciono assai.
Se vuoi dirmi qualcosa, io ti ascolto.
Se però vuoi che il messaggio mi arrivi davvero, è meglio se lo scrivi qui sotto ;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...